Tag Archives: acqua pubblica

Cloro nell’acqua potabile, Gibertoni (M5S): “Bene apertura della Regione su introduzione dei metodi innovativi. Evitato colpo di spugna sui parametri di sicurezza”

Più controlli sulla qualità dell’acqua e recepimento dei limiti individuati dall’Europa sulla presenza di cloriti e clorati attraverso l’utilizzo di tecniche innovative come l’ozonizzazione. È quanto ha assicurato la Regione rispondendo questa mattina in Assemblea Legislativa a una interpellanza presentata da Giulia Gibertoni che chiedeva di conoscere quale fosse l’orientamento dell’Emilia-Romagna riguardo alla proposta di direttiva del Parlamento europeo sulla qualità …

Continua a leggere

Acqua grigiastra dai rubinetti delle case in provincia di Parma, Gibertoni (M5S): “Impedirne l’uso finché non ci sono analisi”

Il caso dell’acqua di colore opaco grigiastro che nei giorni scorsi ha colpito diversi comuni della provincia di Parma (Sorbolo, Sissa Trecasali, Torrile e Mezzani) e in seguito al quale i sindaci hanno emesso ordinanze con le quali si invitava gli i cittadini a non utilizzare l’acqua per fini alimentari, è al centro di un’interrogazione di Giulia Gibertoni.  Secondo la società …

Continua a leggere

Acqua pubblica, Piccinini (M5S): “Serve un testo unico per ribadirne i principi espressi del referendum del 2011”

“La Regione dovrebbe chiedere con forza l’approvazione in tempi brevi di un testo unico nazionale sull’acqua che ribadisca con forza il suo valore di bene comune e al di fuori dalle logiche legate al profitto”. È questa la richiesta di Silvia Piccinini, capogruppo regionale del MoVimento 5 Stelle, contenuta all’interno di una risoluzione presentata alla Giunta. “Secondo un rapporto pubblicato …

Continua a leggere

Amianto, ok alla proposta M5S di monitorare presenza nell’acqua potabile

La presenza di amianto da monitorare sempre e comunque nelle acque potabili, incentivi per la sostituzione di quelle tubature che ancora presentano tracce di questa pericoloso minerale: sono queste le due principali novità introdotte da due emendamenti firmati dal Movimento 5 Stelle riguardo alla proposta di direttiva europea relativa alla qualità delle acque destinate al consumo umano in questi giorni …

Continua a leggere

Caso canoni idrici, M5S presenta mozione di censura verso l’assessore Gazzolo

Il gruppo regionale del MoVimento 5 Stelle, ha presentato una mozione di censura nei confronti dell’assessore regionale all’Ambiente Paola Gazzolo. La mozione, sottoscritta anche dalle altre forze dell’opposizione, riguarda la vicenda dei canoni idrici mai riscossi finita al centro di un’indagine della Guardia di finanza su due consorzi di bonifica della provincia di Bologna e che ha portato alla stima …

Continua a leggere

Acque minerali, il M5S: “Basta regali ai privati. Adeguare i canoni a quelli delle altre regioni”

Un progetto di legge per mettere fine al regalo che la Regione offre da anni ai privati che imbottigliano e commercializzano l’acqua dalle sorgenti naturali. È quello che Andrea Bertani e Gianluca Sassi, consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle, hanno depositato in Regione Emilia-Romagna e che va a modificare la legge regionale numero 32 del 17 agosto del 1988. “Nonostante i …

Continua a leggere

Rimini, acqua pubblica a rischio e porte spalancate ai privati

“Comuni e Regione con il loro immobilismo stanno spalancando le porte ai privati per la gestione dell’acqua pubblica a Rimini, calpestando la volontà del 95% dei cittadini che nel 2011 avevano detto no a una gestione commerciale di un bene pubblico”. È questo l’allarme lanciato da Andrea Bertani e Raffaella Sensoli, consiglieri regionali del M5S, dopo la risposta che l’assessore …

Continua a leggere

Rimini, acqua pubblica a rischio: Comuni e Regione se ne lavano le mani – VIDEO

Andrea Bertani

Interrogazione a risposta immediata in aula di Andrea Bertani, consigliere regionale del M5S, riguardo alla situazione dell’acqua pubblica a Rimini dove l’immobilismo dell’amministrazione ha spinto ARTESIR a provvedere un bando di gara per l’affidamento dei servizi idrici al contrario di quanto fatto a Reggio Emilia (scelta house providing). “Così si calpesta il referendum del 2011 e si spalancano le porte …

Continua a leggere